Stefano Bianchetti, clarinetto

Terminati brillantemente nel 2016 gli studi presso il Liceo Musicale “A. Pigafetta” di Vicenza sotto la guida del M° Antonio Graziani, studia al Conservatorio “C. Pollini di Padova” con il M° Luca Lucchetta, dove consegue il diploma di primo livello in clarinetto nel novembre del 2019. Prosegue gli studi presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento, dove è iscritto al biennio di clarinetto con il M° Lorenzo Guzzoni.

Significativo nella sua formazione è stato inoltre l’incontro con grandi interpreti del panorama nazionale ed internazionale quali Stefano Conzatti, Calogero Palermo, Corrado Orlando e Luca Milani.
Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali: primo premio al XV Concorso Internazionale “Arte Musicale e Talento” di Montecchio Maggiore (2014), terzo premio al “I° Concorso Nazionale di Musica da Camera per giovani Artisti” di Milano (2015), primo premio di musica da camera al concorso “Migliori allievi delle scuole convenzionate con il Conservatorio di Vicenza” (2016), secondo premio al Concorso Internazionale “Premio Crescendo – Città di Firenze” nella sezione musica da camera (2019).

Nel 2018 incide con l’Orchestra del Conservatorio di Padova la Sinfonia n°1 in Re Maggiore “Titan” di Gustav Mahler per la casa discografica Velut Luna.
Ha inoltre collaborato con diverse orchestre esterne quali “Nova Symphonia Patavina” di Padova, Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza, Orchestra Giovanile di Vicenza, ILA Symphony Orchestra, Talent Master Orchestra.
Debutta come solista nel 2014 accompagnato dall’Orchestra de “I Musici di Parma” con il Concerto op. 35 in Mib Maggiore per due clarinetti e orchestra di Franz Krommer.

Torna a I Nostri Insegnanti