Marco Soldà, batteria e percussioni

All’età di 9 anni si iscrive alle lezioni di batteria presso i corsi della scuola “Progetto Musica” di Valdagno, sotto l’insegnamento del maestro Alessandro Zucchi. Nel periodo delle scuole medie frequenta l’indirizzo musicale, nel quale si avvicina anche allo studio dell’armonia di base e alla chitarra classica con il maestro Andrea Neresini.

Concentrandosi definitivamente sulla batteria si dedica allo studio di più generi musicali, ed è a contatto con formazioni che spaziano fra i generi jazz, pop, blues e rock, con cui frequentemente si esibisce e partecipa a concorsi nazionali; collabora con numerosi artisti continuando l’attività live; nel 2010 partecipa a lavori di pre-produzione con il produttore Ronan Chris Murphy.

Dal 2011 al 2014 studia e si diploma con il maestro Mauro Beggio al conservatorio di Vicenza, in cui frequenta i corsi del triennio jazz, studiando e collaborando con musicisti di fama internazionale come Paolo Birro, Pietro Tonolo, Salvatore Maiore, Michele Calgaro, Riccardo Brazzale.

Nello stesso periodo suona con la “Mingus Project Big Band” con il trombettista Alex Sipiagin e il sassofonista Ettore Martin, con il quale si esibisce frequentemente in quintetto.

Partecipa a seminari e clinic con artisti di fama mondiale e internazionale come J. Kyle Gregory, Steve Smith, Steve Gadd, Christian Meyer, Maxx Furian e molti altri; nel 2012 partecipa alle masterclass di “La Spezia Jazz”, studiando e suonando con musicisti di fama mondiale: Francisco Mela, Eddie Gomez, Lage Lund, Dave Liebman. Nel 2013 studia per sei mesi al Codarts, conservatorio di musica di Rotterdam, in cui ha l’opportunità di lavorare e suonare con molti musicisti del nord Europa.

Suona al giorno d’oggi soprattutto in ambito jazzistico con diverse formazioni.

Dal 2010 svolge l’attività di insegnante di batteria in diverse scuole di musica.

Torna a I Nostri Insegnanti